Informazioni di contatto

[ Cosa offriamo ]

Riscaldamento a pavimento: il sistema di borchie

Come il sistema a bacchetta e a velcro, il sistema a borchie fa parte dei cosiddetti sistemi a umido. La base di questa forma di riscaldamento a pavimento è costituita da pannelli chiodati (solitamente in polistirolo), che possono essere posati con il principio del push-button. I tubi portanti dell'acqua vengono fissati negli spazi tra le borchie e poi gettati nel massetto umido. Grazie all'altezza di installazione di circa 90 mm, il sistema di borchie è particolarmente indicato per le nuove costruzioni, ma può essere utilizzato anche nelle ristrutturazioni e negli interventi di retrofit, a condizione che vi sia spazio sufficiente. In questo articolo troverete maggiori informazioni sui vantaggi del sistema di chiodatura, sulla sua struttura e sui componenti utilizzati, nonché sulle modalità di installazione del riscaldamento a pavimento.

Vantaggi del sistema a fossette

  1. Installazione facile e veloce: I pannelli chiodati semplificano enormemente la posa dei tubi di riscaldamento e consentono quindi un'installazione rapida e semplice del riscaldamento a pavimento da parte di un solo installatore.
  2. Isolamento acustico e termico: i pannelli chiodati sono disponibili come opzione con isolamento termico e acustico integrato. Ciò contribuisce a una maggiore efficienza energetica, migliora il clima interno e riduce il rumore.
  3. Elevata flessibilità: i sistemi di pannelli alveolari possono essere utilizzati con tre diversi diametri di tubi (14 mm, 16 mm e 17 mm). Il sistema è flessibile anche nella posa dei tubi di riscaldamento e consente distanze di 5, 10, 15, 20 e più centimetri.
  4. È possibile anche il raffrescamento: il riscaldamento a pavimento con un sistema di perni può essere utilizzato anche per il raffrescamento superficiale, a condizione che il sistema supporti anche la modalità di raffrescamento. Il raffreddamento dal basso è particolarmente piacevole nelle calde giornate estive.

Posa e installazione del sistema di borchie

Il supporto deve essere preparato con cura prima di posare le lastre alveolate. È importante rimuovere polvere, sporcizia e qualsiasi oggetto estraneo che potrebbe in seguito penetrare nei pannelli dal basso. Il primo passo è quindi la posa della striscia isolante perimetrale, che separa il pavimento dalla parete e riduce al minimo la trasmissione del suono, tra le altre cose.

Nella seconda fase, viene posato sul pavimento uno strato isolante di pannelli di polistirene. Questa fase può essere omessa per le lastre alveolari che hanno già un isolamento termico e anticalpestio integrato. In questo caso, le piastrelle alveolate, che ricordano le costruzioni per bambini, vengono posate direttamente. La posa inizia sempre a filo muro in un angolo della stanza. È importante che il lembo della striscia isolante perimetrale si trovi sempre sopra il pannello e che si evitino i giunti trasversali. I giunti a T sono più adatti. Quando vengono posati uno accanto all'altro, i pannelli chiodati vengono fissati tra loro mediante connettori o inseriti direttamente l'uno nell'altro. Al posto del pannello chiodato viene posato un pannello di livellamento nel punto in cui si trova il distributore.

Una volta che l'intera stanza è stata allestita con pannelli chiodati, il tubo di riscaldamento viene posato nella terza fase. La particolare disposizione delle borchie garantisce una grande flessibilità e facilita il fissaggio del tubo. Non appena i tubi del riscaldamento sono stati posati e collegati al collettore, viene eseguita una prova di pressione finale. Questo serve a garantire che il circuito di riscaldamento sia completamente a tenuta. Se la prova di pressione ha dato esito positivo, è possibile applicare il massetto umido. Non appena il massetto è completamente asciutto, nulla ostacola l'utilizzo del riscaldamento a pavimento.

Fissate subito un appuntamento per una consulenza

I nostri dipendenti hanno molti anni di esperienza nella lavorazione del calcestruzzo.

Siete interessati al riscaldamento a pavimento con sistema a colonne e volete saperne di più su vantaggi e costi? Allora non esitate a contattarci e a fissare una consulenza non vincolante. Con oltre 25 anni di esperienza nella posa di massetti e sistemi di riscaldamento a pavimento, siamo l'interlocutore giusto per voi e saremo lieti di assistervi in tutto e per tutto, dalla consulenza e progettazione all'installazione professionale del vostro sistema di riscaldamento a pavimento.

[FAQs]

Domande e risposte sul sistema di radica FBH

Qual è la durata di un sistema a fossette?

I materiali di alta qualità e l'installazione a regola d'arte fanno sì che i moderni sistemi di riscaldamento a pavimento a perno abbiano una lunga durata. Di norma, i sistemi durano almeno 30 anni. È importante che l'impianto di riscaldamento venga sottoposto a regolare manutenzione, in modo da riconoscere tempestivamente eventuali segni di usura.

Quali sono gli interventi di manutenzione necessari per un sistema a bulino?

I requisiti di manutenzione di un moderno sistema di riscaldamento a pannelli con sistema a bulino sono relativamente bassi. Tuttavia, il sistema dovrebbe essere controllato regolarmente da uno specialista, in modo da poter risolvere rapidamente eventuali problemi. È inoltre importante spurgare il sistema di riscaldamento di tanto in tanto per garantire un funzionamento regolare. È inoltre opportuno controllare la tecnologia di controllo del sistema di riscaldamento a pannelli a intervalli regolari e aggiornarla nel corso degli anni.